Bagni Capo Mele di Laigueglia percorsi educativi sotto l’ombrellone per  cani e proprietari

Spiagge Didattiche: Bagni Capo Mele di Laigueglia percorsi educativi sotto l’ombrellone per  cani e proprietari

 


 

 

Spiagge Didattiche: Bagni Capo Mele di Laigueglia percorsi educativi sotto l’ombrellone per  cani e proprietari.

 

Tra i primi stabilimenti balneari ”dog friendly“ della Liguria, il lido del “Borgo più bello d’Italia” ha organizzato un focus con esperti per raccomandare le buone pratiche per lo star bene in spiaggia degli amici a quattro zampe

 

 

Laigueglia (SV). Nello stabilimento balneare diretto da Livio Lovisone, si sono dati appuntamento   per un focus group, nell’ambito del progetto Spiagge Didattiche, tanti specialisti ed esperti per stilare una serie di buone pratiche per accogliere e gestire la presenza dei “migliori amici dell’uomo” all'interno dei lidi balneari. Nella straordinaria cornice dei bagni Capo Mele, con oltre 1500 mq di arenile, di cui il 30% dedicato esclusivamente ai  cani con tutta una serie di servizi, dalle fontanelle alle docce, dagli spazi gioco ai menu dedicati, si sono confrontati sul tema “I care”  per gli animali in spiaggia tanti esperti e professionisti del settore. Dal veterinario al nutrizionista, dallo chef con le ricette a base di verdure a km Zero dell’azienda agricola Gerolamo Banchero – Albenga di Campagna Amica, tutti a disposizione per consigliare i numerosi  turisti in vacanza con il loro cane. L'evento di Spiagge Didattiche ha messo in luce le buone pratiche da attuare durante la vacanza al mare  del cane: dall’alimentazione allo stress  psicofisico dovuto alle temperature estive. Un’ occasione per promuovere attraverso la nutrizionista Sandra Berriolo e il maestro di cucina Renato Grasso, gli ortaggi del punto vendita albenganese di Campagna Amica, con ricette semplici e facili da realizzare che possono essere indicate sia per i cani, sia per i proprietari.   

A tutti i partecipanti è stata offerta una caricatura a cura dell’artista e docente di arti figurative Umberto Padovani e un aperitivo con il Crithmum maritimum, pianta di spiaggia dalle cui foglie carnose si sprigionano oli essenziali, di vitamina C, di iodio e di beta-carotene da cui nasce questo cocktail analcolico dalle proprietà aromatiche, antiscorbutiche, aperitive, diuretiche, digestive, carminative e antispastiche. I percorsi didattici, sostenuti da Coldiretti Savona, dalla Cooperativa olivicoltori di Arnasco, dall’Azienda Velier  S.p.A. di Genova  e dal Panificio Cacciò di Gavenola, sono stati condotti dal veterinario Valentino Bogliolo, dalla nutrizionista Sandra Berriolo, dallo chef Renato Grasso, mentre il coordinamento generale  è stato curato dallo staff dei Bagni Capo Mele, dal giornalista e blogger Stefano Pezzini e dai docenti dell’alberghiero di Alassio Antonella Annitto, Monica Barbera, Maria Elisabetta Corradi, Barbara Mazzolli e Franco Laureri. Alla manifestazione hanno partecipato, in qualità di chef , barman e receptionist, gli alunni inseriti nel progetto LABORATORIO PERMANENTE DELLE ECCELLENZE, dedicato ai giovani talenti dell’hotellerie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *